Per utilizzare il calcolatore di resistenze, semplicemente, cliccla sul numero affianco a Numero di colori per scegliere il numero di bande colori della resistenza. Successivamente cliccando su una delle bande colori della resistenza sarà possibile sceglere il colore e veder visualizzato il valore in ohm, la tolleranza e i ppm/K.

 

 

 

 

 parametri

> la resistenza, espressa in Ohm (ad esempio 47 Ohm)
> la potenza, espressa in Watt (ad esempio 2W)
> la tolleranza, espressa in percentuale (ad esempio 5%)

 

I valori della serie E12

Questi sono i valori standard delle resistenze con tolleranze del 5%, 10% e 20%, che si trovano in commercio.

É detta "serie E12", perchè parte da 12 valori base (da 1 a 8,2).

Si sottintende che l'unità di misura è l'Ohm, quindi 180 significa 180 Ohm, 22K significa 22KOhm, ecc...

1,0

10

100

1K

10K

100K

1,0M

1,2

12

120

1,2K

12K

120K

1,2M

1,5

15

150

1,5K

15K

150K

1,5M

1,8

18

180

1,8K

18K

180K

1,8M

2,2

22

220

2,2K

22K

220K

2,2M

2,7

27

270

2,7K

27K

270K

2,7M

3,3

33

330

3,3K

33K

330K

3,3M

3,9

39

390

3,9K

39K

390K

3,9M

4,7

47

470

4,7K

47K

470K

4,7M

5,6

56

560

5,6K

56K

560K

5,6M

6,8

68

680

6,8K

68K

680K

6,8M

8,2

82

820

8,2K

82K

820K

8,2M

 

 

 

 

 

 

10M

Attenzione:

L'Ohm è l'unità di misura base, espressa con la lettera greca "omega"
1 K = 1 KOhm (ChiloOhm) = 1.000 Ohm
1 M = 1 MOhm (MegaOhm) = 1.000 KOhm = 1.000.000 Ohm

 

Le serie E24, E48, E96

Riportiamo in questa tabella i valori base delle serie E24, E48 ed E96, che si riferiscono a resistenze con tolleranze inferiori al 5%.

Non riportiamo per intero tutti i valori, che occuperebbero solo spazio inutilmente. Il meccanismo è lo stesso che si evince dalla precedente tabella: si parte da valori base, che si moltiplicano poi per 10, 100, ecc, fino a 10MOhm.

Ad esempio, sulla base del valore 1,1 (secondo valore della serie E24), si ricavano i valori standard 1,1 Ohm, 11 Ohm, 110 Ohm, 1,1 KOhm, 11 KOhm, 110 KOhm e 1,1 MOhm.

SERIE E24
per tolleranze
del 5%

SERIE E48
per tolleranze
dal 2% allo 0,1%

SERIE E96
per tolleranze
dal 2% allo 0,05%

1,0

1,00

1,00

1,02

1,05

1,05

1,07

1,1

1,10

1,10

1,13

1,15

1,15

1,18

1,2

1,21

1,21

1,24

1,27

1,27

1,30

1,3

1,33

1,33

1,37

1,40

1,40

1,43

1,5

1,47

1,47

1,50

1,54

1,54

1,58

1,6

1,62

1,62

1,65

1,69

1,69

1,74

1,8

1,78

1,78

1,82

1,87

1,87

1,91

2,0

1,96

1,96

2,00

2,05

2,05

2,10

2,2

2,15

2,15

2,21

2,26

2,26

2,32

2,4

2,37

2,37

2,43

2,49

2,49

2,55

2,7

2,61

2,61

2,67

2,74

2,74

2,80

3,0

2,87

2,87

2,94

3,01

3,01

3,09

3,3

3,16

3,16

3,24

3,32

3,32

3,40

3,6

3,48

3,48

3,57

3,65

3,65

3,74

3,9

3,83

3,83

3,92

4,02

4,02

4,12

4,3

4,22

4,22

4,32

4,42

4,42

4,53

4,7

4,64

4,64

4,75

4,87

4,87

4,99

5,1

5,11

5,11

5,23

5,36

5,36

5,49

5,6

5,62

5,62

5,76

5,90

5,90

6,04

6,2

6,19

6,19

6,34

6,49

6,49

6,65

6,8

6,81

6,81

6,98

7,15

7,15

7,32

7,5

7,50

7,50

7,68

7,87

7,87

8,06

8,2

8,25

8,25

8,45

8,66

8,66

8,87

9,1

9,09

9,09

9,31

9,53

9,53

9,76

 

La potenza delle resistenze da 1W o meno, si evince dalle sue dimensioni fisiche. In basso vediamo, rispettivamente:

> una resistenza da 1W (lungo circa 12mm.)
> una da 1/2 Watt (lungo circa 9mm.)
> una da 1/4 di Watt (lungo circa 6mm.)
> una da 1/8 di Watt (lungo circa 3mm)

La potenza di una resistenza superiore al Watt, è stampato sul corpo assieme alla resistenza e alla tolleranza.

Le resistenze più utilizzate sono da 1/8 di Watt, anche se a livello hobbistico sono ancora molto usate quelle da 1/4 di Watt. Resistenze di maggior potenza sono indispensabili nei circuiti in cui scorrono alti correnti elettriche.

 

La tolleranza più diffusa è del 5%

Resistenze con tolleranze inferiori, e quindi con un valore di resistenza più preciso, sono indispensabili in circuiti che richiedono un'estrema precisione (ad esempio un voltmetro digitale che deve fornire un'esatta indicazione del valore misurato).

 

Le resistenze di piccola potenza (generalmente inferiore ai 2 Watt) hanno un codice a colori, che ne identifica il valore di resistenza e di tolleranza:

CODICE DEI COLORI A 3 E 4 FASCE

Questo è il codice dei colori per resistenze della serie E12, e comunque per tutte le serie con alte percentuali di tolleranza (da 5 a 20%) che hanno 3 o 4 fasce colorate stampate sul corpo.

Il valore rilevato è espresso in Ohm

COLORE

Fascia 1
cifra 1

Fascia 2
cifra 2

Fascia 3
fattore

Fascia 4
tolleranza

NERO

0

0

-

-

MARRONE

1

1

x 10

-

ROSSO

2

2

x 100

-

ARANCIO

3

3

x 1.000

-

GIALLO

4

4

x 10.000

-

VERDE

5

5

x 100.000

-

BLU

6

6

x 1.000.000

-

VIOLA

7

7

-

-

GRIGIO

8

8

-

-

BIANCO

9

9

-

-

ORO

-

-

:10

5%

ARGENTO

-

-

:100

10%

ASSENTE

-

-

-

20%

 

Identificare il valore di una resistenza col codice dei colori è semplicissimo!

Ad esempio, proviamo a interpretare una resistenza con i colori:

verde - blu - arancio - oro

> Il primo colore, il verde, indica la prima cifra: il 5
> Il secondo colore, il blu, indica la seconda cifra: il 6
> Il terzo colore, l'arancio, indica che è necessario moltiplicare per 1.000, ossia aggiungere tre zeri: 000

Ricapitolando: Prima fascia = 5, seconda fascia = 6, terza fascia = 000
Questa è una resistenza da 56.000 Ohm (corrispondente a 56KOhm)

Se la terza fascia fosse stata il nero, non si sarebbe dovuto aggiungere alcuno zero (56 Ohm)
Se la terza fascia fosse stata l'oro, si sarebbe dovuto dividere per 10 (5,6Ohm)

La quarta fascia indica una tolleranza del 5%
Se ci fossero state solo 3 fasce, la tolleranza sarebbe stata del 20%

 

Esiste anche un codice a 5 fasce, utilizzato per le resistenze di precisione delle serie E48 ed E96, che si legge come il precedente, ma per indicare le prime cifre si usano tre colori, anzichè due:

CODICE DEI COLORI A 5 FASCE

Questo è il codice dei colori per le resistenze della serie E48 ed E96, e comunque per tutte le serie di alta precisione (da 0,05 a 2%) che hanno 5 fasce colorate stampate sul corpo.

COLORE

Fascia 1
cifra 1

Fascia 2
cifra 2

Fascia 3
cifra 3

Fascia 4
fattore

Fascia 5
tolleranza

NERO

0

0

0

-

-

MARRONE

1

1

1

x 10

1%

ROSSO

2

2

2

x 100

2%

ARANCIO

3

3

3

x 1.000

-

GIALLO

4

4

4

x 10.000

-

VERDE

5

5

5

x 100.000

0,5%

BLU

6

6

6

x 1.000.000

0,25%

VIOLA

7

7

7

-

0,1%

GRIGIO

8

8

8

-

0,05%

BIANCO

9

9

9

-

-

ORO

-

-

-

:10

-

ARGENTO

-

-

-

:100

-

Quindi, ad esempio:

Verde - Blu - Rosso - Rosso - Marrone corrisponde a 56,2 KOhm 1%

 

Codice alfanumerico

In alternativa ai valori stampati chiaramente sul loro corpo, spesso sulle resistenze di alta potenza si trova una lettera al posto della virgola e dell'unità di misura. Tale lettera è:

R per Ohm
K per KOhm
M per MOhm

Quindi:

47R significa 47 Ohm
R47 significa 0,47 Ohm
4R7 significa 4,7Ohm
4K7 significa 4,7KOhm
M47 significa 0,47MOhm (ossia 470KOhm)

 

Dopo il valore di resistenza è indicata la tolleranza con il seguente codice:

N = 30%
M = 20%
K = 10%
J = 5%
G = 2%
F = 1%
D = 0,5%
C = 0,25%
B = 0,1%

Quindi:

R47K non significa 47 KOhm, ma 0,47 Ohm 10%
47KK significa 47 KOhm 10%
47KJ significa 47 KOhm 5%
47RK significa 47 Ohm 10%
R47M significa 0,47Ohm 20%

 

Resistenza NTC (Negative Temperature Coefficient)

La sua resistenza diminuisce all'aumentare della temperatura a cui è sottoposto, quindi utile come sensore in termometri e termostati o per compensare termicamente alcuni circuiti, ossia stabilizzarli in modo da renderli insensibili alle variazioni di temperatura.

Il suo valore di resistenza, che si riferisce a una temperatura di 25°C, si rileva con il codice a 4 colori, tenendo conto che si parte dal basso (cioè dal lato piedini). Ad esempio, la resistenza più grande che si vede nella foto qui sopra (marrone - arancio - rosso - argento) è da 1,3 KOhm 10%.

La potenza si evince dalle dimensioni. Nella foto qui sopra si vedono, rispettivamente partendo dall'alto:

> un modello da 1W (diametro: circa 9mm.)
> uno da 1/2 W (diametro: circa 5mm.)
> uno da 1/4 di Watt. (diametro: 3mm.)

 

Resistenza PTC (Positive Temperature Coefficient)

Funziona in modo opposto alla NTC: la sua resistenza aumenta all'aumentare della temperatura.

 

Resistenza VDR (Voltage Depended Resistor)

La sua resistenza diminuisce all'aumentare della tensione applicata, utile negli stabilizzatori di tensione, ossia nei circuiti che provvedono a tenere una tensione costante, anche se aumenta la corrente richiesta dal carico che alimenta.

Il valore di resistenza si legge con il codice alfanumerico visto in precedenza. Quindi le due resistenze in foto, hanno rispettivamente una resistenza di 100 Ohm e 50Ohm