PMR (Private Mobile Radio) 

L'uso ricade nel regime di "autorizzazione generale d'uso" (DPR 447/01, art. 5 e D.L. 15/9/2003 "Codice delle Comunicazioni elettroniche") ovvero devono:

  • essere un dispositivo portatile (palmare); 
  • usare esclusivamente la banda di frequenze 446.0 - 446.1 MHz;
  • funzionare solamente in fonia (FM);
  • avere un'antenna fissa e non sostituibile;
  • non superare i 500 mW ERP di potenza;


L'uso di microfoni esterni (compresi i tipi VOX), cuffie, auricolari, altoparlanti esterni, alimentatori a rete è liberamente permesso, purché il loro uso non cambi le caratteristiche d'omologazione della radio.

La banda di frequenze a disposizione è suddivisa in 8 canali simplex da 12.5 kHz, le cui frequenze sono state armonizzate per l'uso in tutta Europa.

 

Le frequenze centrali dei canali sono le seguenti:

 

 

Ch
Frequenza (MHz)
1
446.00625
2
446.01875
3
446.03125
4
446.04375
5
446.05625
6
446.06875
7
446.08125
8
446.09375

 

Le frequenze sono condivise e pertanto, in caso di intenso traffico locale, possono verificarsi interferenze e sovrapposizioni sui canali. Ciò può essere ovviato cambiando canale e/o usando i toni CTCSS o il codice DCS. 

 

I 38 codici CTCSS disponibili e le rispettive frequenze subaudio sono:

 

codice
Hz
codice
Hz
codice
Hz
codice
Hz
1
67.0
11
97.4
21
136.5
31
192.8
2
71.9
12
100.0
22
141.3
32
203.5
3
74.4
13
103.5
23
146.2
33
210.7
4
77.0
14
107.2
24
151.4
34
218.1
5
79.7
15
110.9
25
156.7
35
225.7
6
82.5
16
114.8
26
162.2
36
233.6
7
85.4
17
118.8
27
167.9
37
241.8
8
88.5
18
123.0
28
173.8
38
250.3
9
91.5
19
127.3
29
179.9
 
 
10
94.8
20
131.8
30
186.2
 
 

 

Il CTCSS funziona inviando un tono subaudio insieme alla trasmissione radio; questo tono apre in ricezione lo squelch delle sole radio che hanno impostato lo stesso codice di tono.

Il DCS (Digital Coded Squelch) è un metodo simile e la sua differenza principale rispetto al CTCSS è che esso è digitale invece che analogico.