SPATIA DEVINCO DISIUNCTA CONIUNGO
Gli spazi dividono, le comunicazioni ci avvicinano

 

 

 

DEFINIZIONE DI RADIOAMATORE
(Valida in tutta la Comunità Europea)
Gazzetta Ufficiale n. 289 del 9/12/1992


Il Radioamatore è una persona che, debitamente autorizzata, si interessa di radiotecnica a titolo puramente personale e senza scopo di lucro, che partecipa al servizio di radiocomunicazione detto d’amatore, avente per oggetto, l’istruzione individuale, l’intercomunicazione e gli studi tecnici.

 


Questa fredda definizione cela quello che realmente spinge persone delle più diverse culture ed estrazioni sociali ad interessarsi dell’affascinante mondo delle radiocomunicazioni.

 

- La curiosità e il desiderio di sperimentare qualcosa fatto da sé;
- La soddisfazione nel progettare e costruire cose che normalmente sono riservate a ristrette categorie di persone;
- La soddisfazione e l'orgoglio che derivano dal collegarsi a grandi o a piccole distanze con i propri mezzi (cioè senza l'ausilio dei normali servizi di comunicazione);
- Il desiderio di rendersi utile alla comunità in caso di emergenza mettendo al servizio le proprie capacità e i propri mezzi;
- Il desiderio di apprendere sempre cose nuove che possono essere applicate alle radiocomunicazioni e siano fonte di sperimentazione;
- Il desiderio di stabilire rapporti di amicizia e collaborazione in generale, con persone sparse in tutto il mondo appartenenti ad aree culturali diverse, al di là delle frontiere politiche, delle differenze di colore, razza, e religione

 

tutto cio è quello che si definisce come "Un servizio di addestramento individuale, di intercomunicazione e di ricerca tecnica, effettuato da persone che si interessano alla radiotecnica e debitamente autorizzate, che hanno solo un personale interesse, senza scopo di lucro ".

 

Un' attività che si distingue da ogni altro "hobby" per il suo carattere educativo e sociale in quanto

-  di pubblico interesse
-  arreca beneficio alla comunità
-  necessario

 

 

1) IL RADIOAMATORE E' UN GENTILUOMO: Non trasmette appagando il proprio piacere quando sa di nuocere al piacere altrui. 

2) IL RADIOAMATORE E' LEALE: Verso le leggi e i regolamenti nazionali ed internazionali e verso la propria associazione. 

3) IL RADIOAMATORE E' PROGRESSISTA: Segue il progresso della tecnica; apporta continuamente migliorie ai propri impianti; si sforza di adoperare la sua stazione con la migliore correttezza possibile. 

4) IL RADIOAMATORE E' CORTESETrasmette, se richiesto, lentamente; da consigli e notizie ai principianti; non usa mai un tono cattedratico. 

5) IL RADIOAMATORE E' EQUILIBRATO: La radio è il suo svago ma non tralascia per essa nessuno dei suoi doveri verso la famiglia, il lavoro, la scuola, la comunità. 

6) IL RADIOAMATORE E' ALTRUISTA: La sua stazione e le sue conoscenze tecniche sono sempre a disposizione dei suoi simili,del suo paese e del mondo.