Bobine cilindriche avvolte in unico strato

Vi sono vari tipi di bobine, ma di solito al radioamatore conviene realizzare le bobine di tipo cilindrico, ad un solo strato avvolto in aria o su tubetto isolante, senza nucleo ferromagnetico.

Per costruire una bobina del genere occorre calcolare il numero delle spire, N, e prima ancora occorre fissare il diametro delle spire, D, e la lunghezza dell’avvolgimento, 1 (particolare in alto a destra della fig. 1). Trattandosi di bobine RF ad un solo strato, il diametro delle spire è da considerarsi praticamente uguale a quello del tubetto che fa da supporto; quindi, scelto il tubetto e misurato il suo diametro, si procede immediatamente alla determinazione della lunghezza dell’avvolgimento. Per determinare la lunghezza dell’avvolgimento, l , occorre adottare un criterio empirico, approssimativo, rimandando al termine del calcolo la verifica del valore prescelto. Il criterio da adottare è il seguente:

  • se l’induttanza L della bobina dovrà essere maggiore di 100 uH converrà fissare una lunghezza 1 maggiore del doppio del diametro delle spire, D, e minore di dieci volte il valore dello stesso diametro D;

  • se l’induttanza L dovrà essere minore o uguale a 100 uH converrà fissare una lunghezza 1 minore o uguale al doppio del diametro delle spire, D, e maggiore del valore corrispondente ad un decimo dello stesso diametro D.

Stabilito il diametro D delle spire, cioè misurato praticamente il diametro del tubetto che fa da supporto, e fissata con il precedente criterio la lunghezza 1 dell’avvolgimento, si precisa il valore del rapporto l/D. In base al rapporto l/D si determina con il grafico della fig. 1 il valore di una costante K, che, sostituito nella seguente formula, consentirà di calcolare il numero di spire N della bobina.

 

FORMULA: Calcolo del NUMERO DI SPIRE N di una bobina cilindrica, ad un solo strato avvolto in aria o su tubetto isolante, senza nucleo ferromagnetico, essendo noti l’induttanza, il diametro delle spire e la costante Kdeterminata con il grafico della fig. 1.

Enunciato:

il numero delle spire della bobina si calcola moltiplicando per 1.000 l’induttanza, espressa in microhenry, dividendo questo prodotto per il numero che si ottiene moltiplicando la costante K per il diametro delle spire, espresso in centimetri, ed infine estraendo la radice quadrata del risultato della divisione.

 

 

GRAFICO PER LA DETERMINAZIONE DELLA COSTANTE K